Borgo di Codeglia

Borgo di Codeglia

 

Regione: Liguria
Superficie:  —
Popolazione: 11 istat
Densità:  —
Altitudine: 368 m s.l.m.

Data intervento: 2005-2007

CENNI STORICI
Codeglia è un piccolo nucleo medioevale, sorto nel 1300 ai margini della podesteria di Carpena, del quale costituiva, lo testimonia il nome, una sorta di coda. La collina è quella di Riccò del Golfo, comune della Val di Vara fuori dal tradizionale circuito del turismo: una tendenza che il giovane sindaco Roberto Figoli punta ad invertire. Il borgo è diventato un paese fantasma dato che il centro storico è stato abbandonato per decenni, a dispetto di secoli di storia e arte.

STRATEGIA PROGETTUALE
Nasce in Liguria ad appena 10 chilometri da La Spezia e a venti minuti dalle Cinque Terre, il primo «hotel paese» finanziato per 2,8 milioni di euro dall’Unione Europea. Il bando indetto dal Comune di Riccò del Golfo per la progettazione, il recupero e la gestione trentennale di Codeglia è stato vinto da un’associazione temporanea di imprese di Genova, la cui idea vincente è stata la gestione dell’albergo diffuso nelle mani degli stessi residenti. A guidare la cordata la Teknica srl del geometra Antonio Fabbri, che coordina la Cesag dei geometri Piero Garrè e Antonio Grosso, la Edilge del geometra Francesco Molinari e dell’architetto Elisabetta Cella, e la Beccaro Ponzini Impianti. Su progetto dell’architetto Francesco Moscatelli, saranno queste aziende a plasmare la metamorfosi del borgo, finanziata per il 75% dalla Regione Liguria grazie alla copertura di fondi ottenuta dall’Unione Europea. Il lavoro improntato sui criteri della bioedilizia, per mantenere le caratteristiche originali di materiali e di strutture e creare una struttura “diffusa” da 60 posti letto. La reception del paese-albergo sarà un ristorante tipico, con 55 coperti, 30 all’aperto e 60 posti letto distribuiti in una sorta di “albergo orizzontale”, fra appartamentini da due a quattro posti letto. Tra le dotazioni pianificate, piscine, parcheggi, spazi verdi, biblioteca multimediale, alta tecnologia informatica, locanda e ristorante ci sarà anche un collegamento quotidianamente con Riomaggiore ed il parco nazionale delle Cinque Terre attraverso una navetta. L’antico borgo spopolato è stato cosi ristrutturato per ospitare turisti soprattutto stranieri, purtroppo però a fine dei lavori l’albergo non è stato aperto a causa di mancanza di fondi per l’allacciamento all’elettricità dell’Enel.

INTERVENTO DI RECUPERO     1 Int.recupero Parz
PARTECIPAZIONE     2 partecipaz
CONTINUITA’ ARCHITETTONICA    Print
DEMOGRAFIA    4 demografia DECRESCITA
AFFLUENZA TURISTICA      12 turismo Ness
PRESENZA DI STRANIERI      10 stranieri Ness
ETA’ MEDIA        11 etàmedia Bas
ACCESSIBILITA’      4 accessi Scarsi
AUTOSUFFICIENZA ECONOMICA        6 autosuff Ness

Riferimenti:
http://ww1.zenazone.it/centro_citta/