Borgo di Solomeo

Borgo di Solomeo

 

Regione: Umbria
Superficie:  —
Popolazione: 436 istat 2001
                    (649 istat 2011)
Densità:   —
Altitudine: 273 m s.l.m

Data intervento: 1985

CENNI STORICI
Solomeo è una frazione del comune di Corciano, in provincia di Perugia.
La sua storia è quella di un borgo del ” contado” perugino, ad iniziare dal periodo degli Etruschi, per questo forse il nome deriva da una divinità etrusca “lumn” da cui San Lumeo con il quale si iniziò a designare il luogo.
Il borgo è situato a dieci chilometri a nord-ovest di Perugia, si sviluppò tra la fine del XII secolo e la prima metà del XIII secolo sull’insediamento del precedente complesso rurale denominato Villa Solomey, la base operativa per gli uomini impegnati nella bonifica della piana sottostante. Posto in prossimità della strada che nel Medioevo e se non già in età romana, univa Perugia a Castiglion del Lago nel 1361 era costituito da un palazzo, casementum, 12 domus, 2 casalini e la chiesa di S. Bartolomeo. Con l’intento di fortificare il proprio insediamento venne promossa la costruzione del castrum Solomei ultimato verso la fine del Trecento. Nel corso del XVI secolo, e in particolare a partire 1729 probabilmente a seguito sviluppo demografico, il nucleo abitato si espanse fino a formare l’attuale intero caseggiato.

STRATEGIA PROGETTUALE
Dal 1985 Brunello Cucinelli ha dato vita a una nuova dimensione imprenditoriale nel paese ponendo la sua azienda tessile che è diventata una delle principali nel settore del cachemire (la Brunello Cucinelli). Egli ha voluto coniugare l’antico e il moderno con obiettivi aziendali e necessità umane creando cosi un’impresa innovativa, basata sulla filosofia che ogni uomo che lavora è indispensabile per la crescita comune dell’azienda e il profitto da solo non bastava ma serviva un fine piu alto, quello del bene dell’uomo. Per questo egli afferma che serve “dare all’impresa un senso che vada oltre il profitto, e reinvestire per migliorare la vita di chi lavora, per valorizzare e recuperare le bellezze del mondo”. Quindi convito che l’ambiente sereno e la bellezza dei borghi esaltino la creatività umana, Brunello Cucinelli ha fatto del Borgo di Solomeo la sede della sua impresa umanistica. Nella rocca medioevale caratterizzata da travi in legno, camini di pietra e pitture murali hanno trovato posto gli uffici e i laboratori, mentre nella vecchia casa del fattore è stata ricavata la mensa aziendale.

INTERVENTO DI RECUPERO     1 Int.recupero Parz
PARTECIPAZIONE     2 partecipaz Parz
CONTINUITA’ ARCHITETTONICA    Print
DEMOGRAFIA    4 demografia Tot
AFFLUENZA TURISTICA      12 turismo Alto
PRESENZA DI STRANIERI       12 stranieri Ness
ETA’ MEDIA        11 etàmedia Med
ACCESSIBILITA’      4 accessi
AUTOSUFFICIENZA ECONOMICA      6 autosuff

Riferimenti:
http://www.brunellocucinelli.com/it